Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Mauro Torinese

Uccide la madre dopo un litigio, corpo nascosto in casa a San Mauro

Ha vegliato il corpo della madre morta per giorni, poi, una volta scoperto, ha raccontato ai carabinieri di averla uccisa lui a coltellate. Lo avrebbe fatto al termine di un litigio per futili motivi

Il corpo di una donna, morta da giorni, è stato scoperto dai carabinieri in un appartamento a San Mauro Torinese. I parenti, non avendo notizie della donna, hanno avvisato i militari preoccupati. Il figlio della deceduta, una volta scoperto il cadavere, ha raccontato agli agenti di averla uccisa lui a coltellate.

Secondo il racconto del figlio, che soffre da disturbi psichiatrici, con la madre era tornato da poco da un soggiorno in Liguria, dove si trova ancora il padre. Ai vicini, che avevano sentito la donna gridare quando l'ha uccisa, lui ha raccontato che si trattava soltanto della televisione. Non ha invece convinto uno zio che lo ha chiamato per chiedere notizie della donna, che non sentiva inspiegabilmente da alcuni giorni. E' stato quest'ultimo a chiamare i carabinieri.


Secondo il racconto fatto ai carabinieri, il figlio di 32 anni avrebbe ucciso la madre col coltello del pane al termine di un litigio per futili motivi e poi ha vegliato il suo corpo per due giorni, fino all'arrivo degli agenti. Claudio Z., 32 anni, è stato arrestato per l'omicidio volontario di Mariangela Panarotto, pensionata di 61 anni che viveva con lui. L'uomo, hanno accertato gli investigatori, aveva anche cercato di dare fuoco al cadavere utilizzando degli accendini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la madre dopo un litigio, corpo nascosto in casa a San Mauro

TorinoToday è in caricamento