Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Centro / Piazza della Repubblica

Porta Palazzo, insulta i clienti del mercato e gli agenti poi compie atti osceni: arrestato

L’uomo era ubriaco e non indossava la mascherina

Una pattuglia del Comando Porta Palazzo della Polizia Municipale è intervenuta per far terminare gli atteggiamenti molesti di un uomo che, visibilmente ubriaco e privo della mascherina di protezione, ha prima insultato i clienti del mercato e poi ha oltraggiato gli agenti oltre a compiere atti osceni. L’intervento si è reso necessario sabato pomeriggio, 30 gennaio 2021, durante un controllo ordinario della viabilità in piazza della Repubblica. 

Invitato a esibire un documento d’identità, l'uomo si è rifiutato e ha tentato di allontanarsi,  ma gli agenti l’hanno fermato incontrando però da parte sua una forte resistenza, tale da richiedere l'intervento di altre pattuglie.

Una volta bloccato, l’uomo, un italiano di 47anni, è stato accompagnato negli Uffici del Comando di via Bologna per l'identificazione e, dopo aver continuato a minacciare e oltraggiare gli agenti, è stato arrestato per i reati di resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e immediatamente trasportato nella Casa Circondariale "Lo Russo e Cutugno" e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per il giudizio per direttissima. Il 47enne è anche indagato in stato di libertà per i reati di oltraggio a Pubblico Ufficiale, rifiuto di generalità e atti osceni in luogo pubblico.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Palazzo, insulta i clienti del mercato e gli agenti poi compie atti osceni: arrestato

TorinoToday è in caricamento