rotate-mobile
Cronaca Moncalieri

Fugge dalla comunità per alcolisti e ruba, rapina, guida ubriaco e tenta di appiccare un incendio

Alla fine chiama un taxi e torna

Mattinata di follia quella di ieri, giovedì 23 agosto 2018, per un 18enne italiano detenuto ai domiciliari in una comunità di recupero per alcolisti di Moncalieri. Il ragazzo è evaso, è entrato in una gelateria, si è ubriacato, ha tentato di appiccare un incendio, ha commesso due rapine, ha rubato un’auto e ha guidato ubriaco prima di essere nuovamente arrestato dai carabinieri e portato in carcere.

Intorno alle 6 il giovane è riuscito a eludere la sorveglianza della comunità dirigendosi a piedi in via Tenivelli. Qui ha forzato la vetrata di una gelateria fino ad arrivare al banco dove si trovavano alcune bottiglie di alcolici, bevendole praticamente tutte. Completamente ubriaco, ha rovesciato a terra una delle bottiglie e ha utilizzato alcuni tovagliolini come stoppini per appiccare le fiamme, che però non si sono propagate. Poi ha arraffato un coltello ed è uscito.

La seconda tappa è stata davanti alla sede distrettuale dell’Asl di via Vittime di Bologna. Il ragazzo ha notato un uomo, poi rivelatosi un medico, che stava parcheggiando una Ford Fiesta. E' riuscito a entrare nel veicolo dalla portiera del passeggero e gli ha puntato alla gola il coltello, chiedendogli di consegnarli le chiavi e il portafogli. 

Con l'auto rubata (e sempre del tutto ubriaco) e a tutta velocità ha raggiunto una tabaccheria in strada Settimo a Torino pretendendo e ottenendo l'incasso di mille euro.

L'auto è stata poi abbandonata a Chivasso dove è stata trovata con alcune ammaccature (è probabile quindi che abbia avuto un incidente). Con parte della somma rubata il folle ha pagato un taxi che lo ha ricondotto alla comunità dove ha trovato i carabinieri ad aspettarlo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge dalla comunità per alcolisti e ruba, rapina, guida ubriaco e tenta di appiccare un incendio

TorinoToday è in caricamento