Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Truffe telematiche ai danni di aziende: due arresti, risarcite alcune delle vittime

Indagini dopo diverse denunce

Immagine di repertorio

Oggi, venerdì 21 maggio 2021, la guardia di finanza di Torino ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due uomini, un italiano e un romeno, indagati per riciclaggio dei proventi da truffe informatiche. Si tratta del seguito dell'operazione che a dicembre 2020 portò all'arresto di 15 persone (14 nigeriani e un italiano) e successivamente all'arresto di altre quattro persone per una serie di truffe informatiche, principalmente a sfondo sentimentale. Le indagini sono state coordinate dal pm Manuela Pedrotta.

Gli arrestati, l'italiano che rientrava da fuori Unione Europea e il romeno che invece stava a Torino, avrebbero riciclato denaro frutto della truffa del cosiddetto 'man in the middle', consistente nell’inserimento fraudolento nella corrispondenza informatica altrui e nella sostituzione nei rapporti commerciali tra le aziende 'spiate', così da indurre queste ultime, con e-mail ingannevoli, a trasferire le somme dovute per i rispettivi rapporti di credito-debito su conti correnti creati ad hoc, in uso agli indagati.

Le indagini, avviate nel 2018, sono partite dopo diverse denunce presentate da imprenditori italiani ed esteri vittime delle frodi, nonché dal controllo di alcune segnalazioni di operazioni sospette che hanno consentito di individuare conti correnti sui quali sono state rilevate transazioni di denaro, per rilevanti importi, da parte di società ubicate in Italia e all’estero (Cina, Messico e Gran Bretagna). Nell’ultimo triennio, i due arrestati avrebbero complessivamente riciclato proventi illeciti per 300mila euro.

L’azione condotta sul fronte dell’individuazione e del recupero dei proventi illeciti ha consentito all’autorità giudiziaria, sino ad oggi, di disporre sequestri per complessivi 1,5 milioni di euro, nonché di restituire ad alcune delle vittime somme loro sottratte per 130mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe telematiche ai danni di aziende: due arresti, risarcite alcune delle vittime

TorinoToday è in caricamento