Cronaca

Tablet e telefoni pagati e mai arrivati a casa: denunciato un torinese

Il 40enne, pregiudicato, aveva messo in vendita I-Pad e I-Phone

Incassava i bonifici bancari poi faceva perdere le proprie tracce. Così un 40enne pregiudicato torinese ha truffato due persone in provincia di Cuneo, ma è stato individuato dai carabinieri del comando provinciale.

Le vittime sono un impiegato 30enne cuneese e un’operaia 45enne albese. L’impiegato ha denunciato di aver pagato, con bonifico bancario, due I-Pad per 800 euro acquistati da un sito di vendite online senza mai averli ricevuti. L’operaia, invece, non ha mai visto l’I-Phone per il quale aveva anticipato 500 euro.

I carabinieri si sono messi al lavoro e, seguendo le tracce elettroniche e bancarie dei pagamenti eseguiti dalle vittime, sono riusciti a risalire al truffatore che dovrà rispondere dei reati di truffa e frode informatica.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tablet e telefoni pagati e mai arrivati a casa: denunciato un torinese

TorinoToday è in caricamento