Cronaca

Truffe online, un arrestato a Torino: accusato di avere riciclato 230mila euro

Seguito di altre indagini

Un nigeriano è stato arrestato nella mattinata di oggi, mercoledì 4 agosto 2021, dalla guardia di finanza di Torino con l'accusa di riciclaggio di proventi da truffe informatiche. L'indagine è stata coordinata dal pm Manuela Pedrotta ed è stata condotta dai militari del nucleo di polizia economico-finanziaria e scaturisce da quella dello scorso dicembre 2020 in cui erano state arrestate 15 persone per truffe a sfondo principalmente sentimentale.

L’arrestato avrebbe riciclato denaro frutto della truffa informatica denominata 'man in the middle', consistente nell’inserimento fraudolento nella corrispondenza informatica altrui e nella sostituzione nei rapporti commerciali tra le aziende spiate, così da indurre queste ultime, con e-mail ingannevoli, a trasferire le somme dovute per i rispettivi rapporti di credito-debito su conti correnti creati ad hoc di suo possesso. Nell’ultimo triennio avrebbe complessivamente riciclato proventi illeciti per oltre 230mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online, un arrestato a Torino: accusato di avere riciclato 230mila euro

TorinoToday è in caricamento