Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Finto avvocato si fa pagare per cause fittizie, denunciato

L'avvocato faceva credere alle sue vittime di essere riuscito a sbolccare la loro situazione pensionistica in ordine all'invalidità civile. Le indagini sono partite a seguito di alcune denunce

Ha fatto credere a decine di suoi clienti di riuscire a risolvere positivamente i loro contenziosi legali e, per le prestazioni svolte, si faceva pagare cifre dai 1000 ai 3000 euro.

E' stato scoperto dai carabinieri di Settimo T.se. un falso avvocato, a suo dire operante per conto dell'INPS, responsabile di aver truffato decine di persone residenti in Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Piemonte e Puglia.

Questi ha fatto credere alle vittime, che avevano in atto dei contenziosi finalizzati al riconoscimento dell’invalidità civile, di essere riuscito a sbloccare la loro situazione pensionistica e di aver vinto le cause pendenti nel loro interesse. Come compenso per la buona riuscita dell’azione legale e utilizzando come destinatario il suo vero nome, l’uomo ha chiesto alle vittime la trasmissione a mezzo vaglia postale on-line di somme variabili da 1000 a 3000 euro.

L'ultima truffa risale al 12 dicembre scorso. L'uomo è stato infatti fermato dai militari dopo aver incassato l'ultimo vaglia presso l'ufficio postale di via Fantina a Settimo T.se.: 2.500 euro, frutto di una truffa commessa ai danni di una donna, G. G., abitante a Tortoreto (TE) . All'interno di un cestino della spazzatura, situato all’esterno dell’ufficio postale, infatti, è stata ritrovata, strappata in più parti dall'indagato, la ricevuta del vaglia postale riscosso poco prima.

Le indagini dei carabinieri sono iniziate a seguito delle denunce di alcuni truffati e sono attualmente ancora in corso per rintracciare i complici, in particolare il basista che fornisce i dati delle vittime attingendoli, probabilmente, dal database dell'INPS.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto avvocato si fa pagare per cause fittizie, denunciato

TorinoToday è in caricamento