Cronaca

Acquista su internet con assegno contraffatto, nei guai un giovane di 32 anni

Attraverso l'assegno contraffatto il truffatore avrebbe potuto ritirare la merce prima degli accertamenti bancari. Il responsabile è stato individuato dalla Polizia Postale

Dovrà rispondere di truffa e falsità in carte di pubblico credito M.G. friulano di 32 anni, residente a Carmagnola, responsabile di aver acquistato in modo illegale un arredamento su internet.

Un cittadino torinese, infatti, ha denunciato di aver venduto sul sito web subito.it un arredamento completo e di aver ricevuto in cambio un assegno circolare che apparentemente sembrava viziato da un semplice errore materiale nella compilazione dell’intestazione ma, in realtà, era uno stratagemma posto in essere dal truffatore per dilazionare le tempistiche di accertamento.

Questo stratagemma avrebbe permesso al responsabile di portare a segno l’acquisto con assegno contraffatto previo ritiro della merce prima degli accertamenti bancari e di utilizzare la stessa tecnica di contraffazione anche per l’acquisto di un’autovettura BMW X5 su cui era già stata concordata la “vendita”.

Le indagini condotte dalla Polizia Postale, attraverso sistemi di geolocalizzazione uniti ad attività investigative di osservazione, hanno permesso di identificare e rintracciare il responsabile a Carmagnola, località in cui aveva ricollocato la merce indebitamente sottratta.

M.G. è stato denunciato per truffa e la merce, con un valore complessivo di 10mila euro, è stata restituita all'avente diritto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquista su internet con assegno contraffatto, nei guai un giovane di 32 anni

TorinoToday è in caricamento