Ai domiciliari per spaccio, vende uno smartphone e non lo consegna: arrestato per truffa

Dopo la denuncia della vittima

immagine di repertorio

È riuscito a convincere, via Facebook, un interlocutore ad acquistare uno smartphone facendosi pagare 700 euro. Ma poi non glielo ha inviato ed è stato denunciato.

Per l'accaduto un ragazzo italiano di 24 anni, residente a Volpiano e già ai domiciliari per spaccio di droga, è stato arrestato e portato in carcere a metà maggio 2019.

Adesso deve rispondere anche del reato di truffa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento