Truffa dello specchietto, arrestato un ventunenne nel torinese

Torna in Provincia di Torino la "truffa dello specchietto" mediante cui sprovveduti automobilisti vengono raggirati da persone che simulano incidenti stradali e pretendono piccoli risarcimenti. Il tutto convincendo il truffato a non compilare il Cid

BURIASCO - Non tutti conoscono la "truffa dello specchietto" e ancora parecchi malcapitati vengono raggirati. In pratica cosa avviene? Viene simulato un finto incidente stradale, spesso proprio con rottura dello specchietto, e il truffatore di turno chiede, anzi pretende, piccoli risarcimenti convincendo i truffati a non sottoscrivere il modulo di constatazione amichevole delle assicurazioni. La truffa è stata messa in scena più volte da un ragazzo di 21 anni di Siracusa. Ha provato a raggirare tre persone, senza che gli andasse mai bene. Due volte a Pinerolo e una volta, l'ultima, a Buriasco nel torinese. Il giovane è stato fermato e arrestato dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento