rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Nuovi tentativi di truffa, l’Agenzia delle Entrate: “Non chiediamo gli estremi bancari al telefono”

Le segnalazioni sono arrivate dai contribuenti

Alcuni cittadini piemontesi sono stati contattati al telefono da sedicenti funzionari dell’Agenzia delle Entrate che hanno chiesto di conoscere gli estremi bancari del conto corrente per erogare dei rimborsi.

L’Agenzia ha appreso di questi tentativi di raggiro dalle chiamate ricevute dal Centro di assistenza multicanale di Torino, a cui i cittadini coinvolti si sono rivolti per verificare se vi fossero realmente dei rimborsi a loro favore come annunciato al telefono.  

L’Agenzia delle Entrate avverte che si tratta di telefonate ingannevoli: “I nostri funzionari non richiedono dati bancari al telefono. Per qualsiasi dubbio è possibile rivolgersi ad un Ufficio territoriale oppure al Centro di assistenza multicanale dell’Agenzia delle Entrate che risponde al numero 800.90.96.96”.

Già la scorsa estate erano emersi tentativi simili effettuati tramite e-mail.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi tentativi di truffa, l’Agenzia delle Entrate: “Non chiediamo gli estremi bancari al telefono”

TorinoToday è in caricamento