menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe: "Dammi i soldi o ti stacco l'energia", arrestato promoter di contratti

A chiamare il 113 è stato un dipendente della banca che, insospettito dalle ragioni del prelievo della donna, non ha esitato a comunicare il tutto alla polizia

Ha tentato di raggirare una donna mostrandole dei bollettini da pagare, ma il suo tentativo è stato interrotto dall’intervento della polizia di Stato che lo ha arrestato per truffa aggravata e tentata estorsione. Così si è concluso il tentativo di un diciannovenne, dipendente di un’agenzia promoter di contratti porta a porta per conto di aziende che vendono elettricità.

L’uomo si è recato a casa di una donna in via Tripoli presentandosi come impiegato della società fornitrice e contestando il mancato pagamento di due bollette per l’importo di 500 euro. Una volta all’interno dell’alloggio, ha mostrato due bollettini e ha chiesto alla donna di corrispondergli immediatamente la somma per sanare la situazione, altrimenti avrebbe interrotto l’erogazione di energia. La donna, intimorita dall’eventualità di rimanere senza energia e non disponendo di denaro sufficiente, solo 200 euro, su invito dell’uomo si è recata in banca per prelevare il denaro mancante. Il diciannovenne avrebbe atteso lì il suo ritorno.

Quando è andata in banca e ha comunicato le ragione del prelievo allo sportello, il personale dell’istituto bancario, insospettito, ha segnalato l’anomalia al 113. A quel punto, il promoter ha visto sì tornare la donna a casa ma in compagnia della polizia. Gli agenti hanno trovato l’uomo, dotato di un cartellino identificativo della società fornitrice di energia elettrica, a casa della vittima, intento a compilare un modulo di adesione a un contratto per la fornitura di energia. Accanto c’era ancora il denaro, 200 euro, che la donna aveva consegnato prima di uscire di casa per andare in banca.

Nel corso della perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di hashish.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento