Truffa delle monetine: fermata la banda che colpiva nei parcheggi dei supermercati

Diversi gli episodi nel Torinese

Una scena ripresa dalle videocamere di un centro commerciale

Lanciavano a terra un pugno di monete per distrarre la malcapitata e rubavano le borse dall'auto. I truffatori, che hanno agito in gran parte del Piemonte, tra le province di Novara, Biella, Vercelli, Torino e Cuneo, sono stati arrestati dagli agenti della Questura di Cuneo. I malviventi avvicinavano le vittime, soprattutto donne pensionate, nei parcheggi dei supermercati.

Qui gettavano a terra una manciata di monete e dicevano alla malcapitata, che stava per ripartire con l'auto, che aveva perso dei soldi. La vittima così scendeva e raccoglieva le monete, mentre il complice si avvicinava furtivamente all'auto dall'altra parte e, aprendo una portiera, rubava la borsa sul sedile. 

Due residenti a Torino tra gli arrestati

Grazie alle telecamere di sorveglianza però la polizia di Cuneo è riuscita a risalire alla targa di un'auto: da qui sono partite complesse indagini, con intercettazioni e pedinamenti, che hanno portato all'arresto di un peruviano 58enne e alla denuncia di un altro peruviano, entrambi residenti a Torino, oltre alla denuncia di un italiano residente in Emilia Romagna, proprietario dell'auto con cui venivano effettuati i colpi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

Torna su
TorinoToday è in caricamento