Pensionati truffati da due falsi poliziotti: "Si sono portati via i nostri risparmi"

Un uomo e una donna di 74 e 79 hanno aperto la porta a due imbroglioni che travestiti da agenti hanno fatto sparire dai cassetti la pensione e tutto l'oro

Lo hanno aspettato in strada, sotto casa sua, per portargli via la pensione e i gioielli. Una brutta disavventura quella capitata ad un pensionato di zona Borgo Vittoria, truffato da due falsi poliziotti che raccontando di presunti furti nel palaz­zo sono riusciti ad entrare nel suo alloggio e a far sparire oro e contanti. I due sciacalli, un uomo e una donna, han­no raggirato sia l’uomo di 74 anni sia la moglie di 79 por­tando via tutti i risparmi, circa 4mila euro, un libretto bancario ol­tre a diversi gioielli in oro.

L’ennesima truffa, ormai all’ordine del giorno. “Mi hanno fermato davanti al portone - ­racconta una delle due vittime -. Avevano una divisa simile a quella dei poliziotti. Ma in quel momento mi sono spa­ventato e non ho pensato neanche di chiedere loro il tesserino”. Una volta in casa i due impostori hanno cominciato ad ispezionare le camere. E solo una volta rimasti soli i pensionati hanno capito di essere rimasti vittime di un imbroglio. “Ho aperto il casset­to dove tenevo i soldi - conti­nua l’anziano -. La busta non c’era più, nemmeno il libret­to bancario”.

Come i due coniugi in tanti solo nel 2014 hanno denunciato raggiri compiuti da persone che cercano di abbindolare i pensionati e che con vari trucchi ottengono il pass per intro­dursi dentro gli appartamenti.
Stando a quanto riferito dalle vitti­me gli imbroglioni attende­rebbero la vittima fuori dall’edificio in cui abita. Con addosso una divi­sa identica a quella originale.

Il difficile, come sempre, è riconoscere il vero dal falso. “Purtroppo si sono portati via anche un paio di orecchini, una collana e un braccialetto - raccontano i due -. Ci hanno messo cin­que minuti, probabilmente avevano già colpito altro­ve”. Una vera denuncia è poi arrivata ore dopo alla polizia. Le vittime hanno descritto i falsi agenti: l’uomo alto circa un metro e 80 con capelli corti e carnagione chiara, la donna alta un metro e 60, ro­busta con carnagione oliva­stra e capelli neri. Le forze dell’ordine, in questi casi, invitano a non aprire a nessuno e a chiamare il centralino per accertarsi che ci sia in corso una vera ispezione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento