Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Maxi-truffa a Finpiemonte, chiuse le indagini per 100 sospettati

Venivano gonfiate le fatture per poter accedere ai contributi pubblici erogati dalla Regione attraverso Finpiemonte e ottenere rimborsi senza troppi controlli

Truffa per raggiri, a diverso titolo, nei confronti della finanziaria pubblica Finpiemonte con incassi indebiti di finanziamenti a fondo perduti: questi i reati sospettati dalla Procura Generale di Torino, che ha però oggi chiuso le indagini nei confronti di 100 persone. Per altre 30 le indagini sono ancora in corso, mentre altre decine di posizioni, giunte negli ultimi giorni, sono al vaglio dei magistrati. Gli epidodi contestati, tutti relativi a fatture 'gonfiate' emesse tra il 2003 e il 2011, sono circa 200 e si riferiscono a siti internet, consulenze aziendali e viaggi a fiere internazionali. Il danno accertato alla Regione Piemonte ammonta a circa due milioni di euro su un totale di sette milioni di contributi erogati. Gli indagati hanno però già rimborsato circa 400 mila euro.


Venivano gonfiate le fatture per poter accedere ai contributi pubblici erogati dalla Regione attraverso Finpiemonte e ottenere rimborsi senza troppi controlli. Per esempio, era sufficiente produrre la documentazione opportunamente contraffatta per siti internet pagati poche migliaia di euro e che invece erano fatturati per cifre che raggiungevano i 50.000 euro, ottenendone la metà come finanziamento a fondo perduto. Non mancano, però, i casi di artigiani che hanno simulato la partecipazione a fiere all'estero ai quali non sono mai andati e di imprese che fatturano consulenze per decine di migliaia di euro senza avere ottenuto poi alcuna modifica nell'organizzazione. Figura chiave dell'inchiesta è il consulente finanziario Fabrizio M., 42 anni, che compare in tutti gli episodi contestati. Secondo l'accusa, sarebbe stato lui a convincere gli imprenditori ad aprire le pratiche di richiesta di contributi e ad assisterli per tutto il procedimento finanziario. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-truffa a Finpiemonte, chiuse le indagini per 100 sospettati

TorinoToday è in caricamento