Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Cenisia / Corso Peschiera

Truffa del falso investimento, identificato simulatore seriale

L'uomo, un italiano di 47 anni, è stato denunciato all'autorità giudiziaria per truffa e ingiurie. Tanti i "colpi" portati a termine nel quartiere San Paolo

La truffa in questione, avvenuta nel quartiere San Paolo in diverse occasioni, era stata segnalata sulla rubrica “Specchio dei tempi”. E gli agenti del commissariato Barriera Milano si erano subito messi sulle sue tracce. L’uomo, C.F., un cittadino italiano di 47 anni con precedenti di polizia, aveva a suo carico numerose denunce per truffa del tipo “falso investimento”.

Il trucco era semplice: buttarsi su un’auto fingendo di essere stato investito. Mostrando magari un pantalone rotto e sangue sulle gambe. Come accaduto di recente in corso Peschiera. In quel caso il truffatore aveva anche rinunciato a ricevere subito 50 euro, ovviamente chiedendo una cifra ben più alta.

Individuando il numero di targa, grazie all’aiuto di alcuni cittadini, la polizia era riuscita a risalire all’uomo e alla sua abitazione. In alcuni casi le vittime avevano portato allo sciacallo la somma richiesta mentre in altri le cose erano andate diversamente. E chi si rifiutava di risarcire l’uomo per il presunto danno subito si beccava una serie di insulti.

Alla luce dei fatti e dopo alcuni pedinamenti il 47enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per truffa e ingiurie. In caso di riconoscimento da parte di eventuali vittime la polizia invita a contattare il Commissariato di zona più vicino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa del falso investimento, identificato simulatore seriale

TorinoToday è in caricamento