menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirafiori, truffava gli automobilisti chiedendo denaro per un bambino malato

Mostrava agli automobilisti la foto di un bambino malato e la preghiera di donazione di qualche spicciolo per poterlo curare. Denaro che però non sarebbe andato a nessun bambino, ma che il truffatore avrebbe intascato

Una truffa architettata agli incroci della città. Un uomo, cittadino romeno di 38 anni residente nel campo nomadi abusivo di corso Tazzoli, chiedeva l'elemosina agli angoli delle strade del quartiere Mirafiori millantando una raccolta di fondi per curare un bambino affetto da leucemia. Il biglietto, che mostrava ai passanti per ottenere l'elemosina ,recitava: "Matei ha la leucemia. Ha appena 2 anni ed ha bisogno di un trattamento molto costoso per guarire dalla sua malattia. Se hai un cuore buono per favore aiutaci con quanto puoi!". 

I militari dell'Arma insospettiti dagli atteggiamenti e dai precedenti penali dell'uomo, hanno appurato che si trattava di una banale truffa.La pantomima però non era altro che un raggiro con il quale, hanno scoperto i carabinieri della Compagnia Mirafiori, l'uomo avrebbe truffato centinaia di automobilisti ignari e commossi dalla tragica sventura che avrebbe colpito il piccolo. I militari dell'Arma lo hanno fermato e avviato l'istruttoria per l'espulsione dal Paese del 38enne romeno. 

bimbo-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento