menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case fantasma e furti d'identità, denunciati due truffatori del web

Nell'ambito della stessa operazione, è stata denunciata donna ucraina responsabile di aver speso 1800 euro su un sito di giochi utilizzando delle carte di credito con codici clonati

Ha stipulato un contratto d'affitto su internet, ma dopo aver versato la caparra ha scoperto che l'alloggio in questione era già occupato da altri.

E' accaduto ad un uomo di 41 anni di Moncalieri, vittima di una truffa online sul sito www.subito.it. L'uomo, durante una ricerca sul web, è incappato nell'annuncio di un appartamento in affitto a Cesenatico, pubblicato da un 42enne residente in provincia di Reggio Emilia. Convinto dell'affare e a seguito di una trattavita online, ha versato la caparra tramite ricarica postepay intestata al truffatore.

Tutto perfetto, peccato che l'appartamento fosse già occupato da altri inquilini. Il truffatore 42enne è stato individuato e denunciato dai carabinieri della Compagnia di Chieri che, insieme a lui, hanno denunciato, nell'ambito della stessa operazione, anche un'altra truffatrice, una donna ucraina di 22 anni, residente in provincia di Napoli. Questa avrebbe utilizzato una carta di credito con codici clonati spendendo 1800 euro sul sito di giochi online www.scopa.it.

I due responsabili sono sospettati di aver effettuato decine di truffe e furti d'identità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento