Cronaca Rebaudengo / Via Antonio e Vittorio Scialoja

Truffa ai danni di un'anziana, falsi tecnici Atc le portano via i ricordi del marito

La signora ha lasciato entrare i due balordi in casa sua. Invitandoli ad uscire a giochi fatti. Sul caso le raccomandazioni fornite dall'agenzia

L’ultima truffa ai danni di una povera pensionata l’hanno resa nota i vicini di casa, forse preoccupati di cadere prima o poi nella stessa trappola. La vittima, una signora ultrasettantenne residente in via Scialoja, si è vista sottrarre da sotto il naso i soldi e persino i ricordi del marito, mancato pochi giorni prima. Il caso nelle popolari di borgo Vittoria dove due furfanti hanno aspettato sotto casa la donna, forse già seguita in passato, facendole addirittura le condoglianze per la morte del marito.

Poi, approfittando del suo stato, l’hanno circuita per bene raccontando di essere tecnici dell’Atc, incaricati di dover controllare l’acqua del palazzo. A loro dire inquinata. La signora non ci ha pensato molto e ha fatto salire i due sciacalli con lei in ascensore. Ma la mancanza del tesserino ha presto sollevato qualche dubbio nella mente della donna. Dentro l’appartamento i due hanno cominciato a muoversi di stanza in stanza dichiarando di dover persino spostare i mobili. E proprio in quel momento Ivana – la chiameremo così – ha cominciato ad aver paura e in pochi secondi ha intimato ai due di lasciar l’alloggio.

Ma la beffa è arrivata in un secondo momento. L’anziana si è accorta troppo tardi della scomparsa dei gioielli. E dei ricordi del defunto. Così la vittima, visibilmente provata, si è rivolta ai carabinieri denunciando la situazione. Non certo la prima in città. Solo poche settimane fa un pensionato aveva raccontato alla polizia dell’imbroglio subito da due falsi agenti che erano riusciti ad entrare in casa con una scusa, portando poi via tutti i risparmi, circa 4mila euro, e un libretto bancario.

Storie arrivate alle orecchie di Atc che ha subito provveduto a dispensare una serie di raccomandazioni per i suoi inquilini. “Invitiamo i residenti a prestare la massima cautela nei confronti di sconosciuti che bussano alla loro porta – spiegano dall’agenzia di corso Dante -. Se qualcuno ha dei dubbi non deve esitare ma contattare il numero verde Atc 800-301081 o la polizia municipale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai danni di un'anziana, falsi tecnici Atc le portano via i ricordi del marito

TorinoToday è in caricamento