Cronaca Barriera di Milano / Corso Palermo, 122

Falsi volantini targati Urban per le strade di Barriera: "Sono stati gli anarchici"

I volontari del comitato per la riqualificazione del quartiere hanno rimosso dalle fermate dei bus tutti i falsi volantini che attaccano le forze dell'ordine e le istituzioni

Il volantino affisso negli scorsi giorni in corso Giulio Cesare e corso Palermo sembrava uno dei tanti distribuiti dal gruppo Urban Barriera di Milano. A scoprire il trucco non sono state nemmeno le forze dell’ordine ma alcuni attenti passanti che hanno letto tra le righe e svelato l’arcano. A cominciare dal logo, identico a quello originale. O comunque molto simile.

Stessa contraffazione ai danni dei loghi della Città di Torino e della Regione Piemonte. Un clamoroso falso, molto probabilmente di provenienza anarchica, studiato ad hoc per mettere il progetto Urban in cattiva luce, associando il comitato ad una speculazione edilizia. “Probabilmente è un’idea dei centri sociali, nel programma delle iniziative figurano sgomberi di case occupate e controlli a tappeto sulle linee dei bus. Tutto il loro pane” così spiegavano ieri da Urban. Nel volantino non mancano gli attacchi allo street artist Millo, alla Compagnia di San Paolo e ai progetti di riqualificazione previsti per la rinascita del quartiere.

Così i volontari hanno pensato bene di staccare tutti i manifesti e di denunciare il caso. “E’ un caso molto grave – spiega il presidente di Urban Luca Cianfriglia -. Mi appello ai cittadini affinché facciano attenzione a questi volantini che noi, vale la pena dirlo, non affiggiamo di certo alle fermate del pullman”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi volantini targati Urban per le strade di Barriera: "Sono stati gli anarchici"

TorinoToday è in caricamento