Precipita in un dirupo, pastore trovato morto dopo ore di ricerche

Il soccorso alpino lo ha trovato ormai privo di vita nella notte. Era precipitato in un dirupo nel pomeriggio di domenica ma i soccorsi erano stati rallentati a causa del maltempo e della nebbia scesa fitta in serata

Il trasporto del corpo senza vita da parte del soccorso alpino

La dodicesima delegazione canavesana del soccorso alpino ha cercato disperatamente per ore e ore un pastore che nel pomeriggio di ieri, domenica 23 agosto, era precipitato in un dirupo presso l'Alpe Arietta, a quota 2335 metri, nel vallone dell’Azaria. Le ricerche sono terminate intorno alle quattro di questa notte nel modo peggiore: l’uomo, 80 anni, è stato trovato senza vita.

Le operazioni di soccorso erano partite nel primo pomeriggio di ieri con l’intervento di due squadre della stazione di Valprato con il supporto di alcune guardie del PNGP. In serata si era aggiunta anche una squadra dalla stazione d'Ivrea. Visto il maltempo e la nebbia non è stato possibile utilizzare l’elisoccorso, così i tecnici a terra hanno potuto raggiungere il luogo dell’incidente solamente a piedi.

La salma dell’anziano pastore è stata recuperata e trasportata fino a Campiglia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento