Trovato cadavere vicino al fiume Pellice: probabile malore durante bagno

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell'ordine e le analisi del medico legale, l'uomo sarebbe morto per un malore mentre si stava bagnando nel torrente. Sul corpo non ci sarebbero segni di violenza

Il corpo di un uomo di 63 anni, Alberto Pettavino, è stato trovato senza vita lungo le sponde del fiume Pellice, in località Mottura, frazione di Villafranca Piemonte, a una quarantina di chilometri da Torino. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri e del medico legale intervenuti sul posto, l'uomo sarebbe deceduto a causa di un malore, probabilmente mentre si stava bagnando nel torrente.

Il cadavere è stato, infatti, rinvenuto in un punto in cui l'acqua è particolarmente bassa: a pochi metri di distanza, inoltre, accanto alla sua auto, le forze dell'ordine hanno ritrovato i suoi indumenti. Sul posto anche i vigili del fuoco per il recupero del corpo.
A scoprire il cadavere - nel tardo pomeriggio - e chiamare i soccorsi è stato un ciclista che passava sull'altro lato del corso d'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento