Trovato cadavere vicino al fiume Pellice: probabile malore durante bagno

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell'ordine e le analisi del medico legale, l'uomo sarebbe morto per un malore mentre si stava bagnando nel torrente. Sul corpo non ci sarebbero segni di violenza

Il corpo di un uomo di 63 anni, Alberto Pettavino, è stato trovato senza vita lungo le sponde del fiume Pellice, in località Mottura, frazione di Villafranca Piemonte, a una quarantina di chilometri da Torino. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri e del medico legale intervenuti sul posto, l'uomo sarebbe deceduto a causa di un malore, probabilmente mentre si stava bagnando nel torrente.

Il cadavere è stato, infatti, rinvenuto in un punto in cui l'acqua è particolarmente bassa: a pochi metri di distanza, inoltre, accanto alla sua auto, le forze dell'ordine hanno ritrovato i suoi indumenti. Sul posto anche i vigili del fuoco per il recupero del corpo.
A scoprire il cadavere - nel tardo pomeriggio - e chiamare i soccorsi è stato un ciclista che passava sull'altro lato del corso d'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento