menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La Regione si impegni per salvare il Tribunale di Pinerolo"

A dirlo è il presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, all'indomani della decisione del ministro Cancellieri di salvare il Tribunale di Alba. L'invito è rivolto a Cota

Da oltre un anno va avanti la protesta contro la decisione di sopprimere li Tribunale di Pinerolo. Sindaci ed esponenti politici ci hanno più volte messo la faccia nel tentativo di salvare la struttura giudiziaria, ma per il momento non sono riusciti ad ottenere quanto sperato. Sembra invece esserci riuscito il Palazzo di Giustizia di Alba.

"La notizia che arriva da Roma secondo cui il ministro della giustizia Cancellieri avrebbe deciso di bloccare la chiusura del tribunale di Alba non può che farci sperare in bene perché accada la stessa cosa per il tribunale di Pinerolo - dice Antonio Saitta, presidente della Provincia di Torino, saputo dell'impegno assunto dal ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, di sospendere il trasloco della struttura cuneese -. Il presidente della Regione Cota ora non potrà che farsi carico di accompagnare dal ministro anche la delegazione dei sindaci pinerolesi, che hanno pari dignità dei loro colleghi cuneesi".

Il timore di Saitta e di coloro che si sono spesi per la causa è che la Regione Piemonte, rappresentata dal presidente Cota e dall'assessore Cirio, usino due pesi e due misure per il Tribunale di Alba e quello di Pinerolo. Nonostante i cattivi pensieri, il presidente della Provincia confida "nella buona buona volontà del Governo e della Regione Piemonte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento