Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Treno bloccato tre ore nelle campagne: nottata difficile per i passeggeri

Il treno regionale Torino-Fossano-Cuneo ha riportato un guasto al locomotore ed è rimasto bloccato per tre ore nelle campagne cuneesi. Era già partito in ritardo a causa della manifestazione No Tav a Porta Nuova

Una brutta avventura è quella che hanno vissuto questa notte i passeggeri del treno regionale Torino-Fossano-Cuneo. E' iniziato tutto con la partenza in ritardo a causa della manifestazione No Tav a Porta Nuova. Il convoglio sarebbe dovuto arrivare a destinazione (Cuneo) alle 21, invece alle 23.23 è stato dato l'allarme ai vigili del fuoco in quanto il treno era rimasto bloccato nel gelo della campagna cuneese, a Madonna dell'Olmo, per un guasto al locomotore.


Al freddo e al gelo i passeggeri ci sono rimasti per quasi tre ore, fino a quando è intervenuto un altro locomotore che ha portato il treno nella stazione di San Benigno, alle porte di Cuneo, dove sono intervenuti personale della Croce Rossa, della polizia ferroviaria e dei vigili del fuoco, per soccorrere i 15 passeggeri di cui uno ferito a una caviglia. La Croce Rossa, intervenuta prima col 118 e poi con alcuni volontari, ha portato generi di conforto e coperte, quindi i passeggeri sono stati trasferiti su un pulmino dei vigili del fuoco in stazione a Cuneo, dove sono stati accolti e rifocillati. Quasi tutti i passeggeri avevano principi di raffreddamento per le temperature polari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno bloccato tre ore nelle campagne: nottata difficile per i passeggeri

TorinoToday è in caricamento