rotate-mobile
Cronaca

Il ritorno dal mare si trasforma in un incubo: odissea per 300 torinesi

Colpa di un atto vandalico

Il viaggio di ritorno dal mare si è trasformato in un incubo per 300 torinesi domenica 22 luglio 2018.

Erano saliti, nelle varie stazioni lungo il tragitto, sul treno regionale partito da Ventimiglia alle 15.25. Destinazione Porta Nuova, dove era atteso alle 19.35.

Alla stazione di Loano, però, il treno si è fermato a causa di un atto vandalico che ha provocato un guasto a una porta. Per un'ora e un quarto i passeggeri hanno dovuto attendere sulla banchina. Sono poi saliti, alle 18.15, su un treno diretto a Genova e sono scesi a Savona, dove hanno atteso la coincidenza per Torino, arrivata ancora da Ventimiglia alle 19.54.

L'arrivo a Torino è avvenuto soltanto dopo le 22, ossia due ore e mezza dopo l'orario previsto, e la gran parte di loro ha dovuto viaggiare in piedi o seduta per terra.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno dal mare si trasforma in un incubo: odissea per 300 torinesi

TorinoToday è in caricamento