rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Carlo Felice

Torino, dopo il rave party sale sul treno senza biglietto e insulta il capotreno: intervengono i poliziotti

Controlli della polizia di Stato negli scali ferroviari

3 arrestati, 18 indagati e 5.258 persone controllate. Sono alcuni numeri inerenti i risultati dell’attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta nella settimana dal 25 ottobre al 1° novembre 2021, in concomitanza con il Ponte di Ognissanti.

A Torino gli agenti del Settore Operativo di Porta Nuova hanno denunciato in stato di libertà per oltraggio a Pubblico Ufficiale un giovane italiano, residente nel milanese, che stava rientrando a casa dopo il rave party che si è svolto in provincia di Torino. Il ragazzo voleva viaggiare, privo di biglietto, su un treno regionale, ma, dopo essere stato sorpreso e regolarizzato dal capotreno, ha iniziato a offenderlo inveendo con fare aggressivo e frasi oltraggiose. Gli agenti Polfer, giunti sul posto, hanno cercato invano di calmare il giovane, ma lui ha proseguito insultando anche i poliziotti.

Altre persone fermate a Torino Porta Nuova e Porta Susa

Fuori dalla stazione di Torino Porta Nuova personale Polfer ha tratto in arresto un 22enne egiziano per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. È stato rintracciato mentre cedeva sostanza stupefacente ad un italiano di 38 anni, in compagnia di una donna e di un minore. Gli agenti hanno sequestrato sette pezzi di hashish pari a diversi grammi e una ‘pipetta’ utilizzata per il consumo di sostanze illecite. L’acquirente, trovato in possesso dello stesso tipo di oggetto, è stato sanzionato amministrativamente. Il 22enne, tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, a seguito del giudizio di convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sempre a Torino Porta Nuova gli agenti del Settore Operativo hanno sanzionato amministrativamente un 44enne pakistano e un 58enne francese in quanto, in evidente stato di ebrezza, infastidivano i viaggiatori.

Nella stazione di Torino Porta Susa gli agenti della sottosezione Polfer hanno arrestato un cittadino nigeriano per maltrattamenti in famiglia, con l’aggravante di aver commesso il fatto contro la convivente, persona affetta da disabilità. Tutto sarebbe iniziato nella stazione di Vercelli poi l’azione sarebbe continuata anche a bordo del treno diretto a Torino dove è intervenuto il personale della Polizia ferroviaria.  Nella stazione l’uomo è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Torino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 
Nella stazione di Asti gli agenti del Posto Polfer hanno denunciato in stato di libertà un 48enne bulgaro per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. L’uomo, in viaggio a bordo di un treno regionale proveniente da Genova e diretto a Torino, senza motivo, ha azionato il freno di emergenza, a circa un chilometro di distanza dalla stazione di Asti, causando notevoli disagi ai viaggiatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, dopo il rave party sale sul treno senza biglietto e insulta il capotreno: intervengono i poliziotti

TorinoToday è in caricamento