menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Travolto da treno domenica a Porta Susa, la vittima era 'nonno-rom' di Moncalieri

L'88enne Zivota Trajkovic già un mese prima si era allontanato dal campo tornando il giorno dopo

Era Zivota Trajkovic, noto anche come 'nonno-rom', il decano della comunità del campo nomadi di strada Brandina a Moncalieri, l’anziano travolto e ucciso da un treno regionale domenica scorsa, 7 agosto, sui binari della stazione di Porta Susa.

L'uomo era già scomparso lo scorso 12 luglio dopo essere stato trasportato all'ospedale Molinette per un malore, ma aveva fatto ritorno al campo, a piedi, il giorno successivo.

Già allora si era orientato percorrendo i binari. La polizia ferroviaria lo aveva trovato a Porta Nuova prima di trasportarlo in ospedale.

A quasi un mese di distanza, sempre percorrendo la rotta sui binari, era riuscito ad arrivare a Porta Susa, ma questa volta il convoglio non gli ha lasciato scampo.

Sul fatto che si sia trattato di un incidente ormai non c'è più alcun dubbio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento