menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto disabili, il Comune garantisce il servizio con 150mila euro

Dopo i ritardi dello scuolabus per gli studenti disabili e le voci che annunciavano una possibile interruzione del trasporto per mancanza di fondi, la questione sembra essersi risolta

Il servizio trasporto disabili del Comune sarà garantito. Dopo la polemica che, dall'inizio del nuovo anno scolastico, si è scatenata a causa dei ritardi e dell'eventualità nell'aria, che il servizio potesse non avere le risorse per continuare fino alla fine del 2016, è arrivata invece una boccata d'ossigeno.

La Giunta comunale ha infatti approvato la delibera che destina 150mila euro, dal fondo di riserva del bilancio 2016, per garantire la prosecuzione del trasporto per le persone con disabilità. 

“Nel frattempo - ha dichiarato l'assessora Maria Lapietra - gli uffici stanno predisponendo un provvedimento che garantirà un trasporto comunale capace di offrire diverse formule, con una tariffazione in base all'Isee per tutti i tipi di disabilità, ponendo maggior attenzione a chi non ha alternativa al trasporto pubblico. La tariffa di compartecipazione – ha precisato - terrà conto della capacità di poter utilizzare diversi tipi di mezzi pubblici". 

In Comune si sta lavorando inoltre per migliorare l'intero servizio di trasporto locale, razionalizzando e ottimizzando le risorse a disposizione, cercando di evitare i tagli che lo penalizzino: tagli che hanno messo in allarme i cittadini e di cui si sente tanto parlare in questi giorni.

E proprio a questo proposito,  l'assessora ai Trasporti ci tiene a fornire qualche rassicurazione: “Le ipotesi di cui si legge sulle pagine di cronaca recentemente - ha precisato - fanno riferimento a studi realizzati tempo fa.

Per quanto riguarda le fermate pensiamo di procedere con una sperimentazione per verificare se, eliminandole alcune – che non verranno cancellate, ma solo momentaneamente sospese – il servizio effettivamente si velocizzi. Per quanto concerne le linee serali una riorganizzazione sarà approfondita nei prossimi mesi. E, naturalmente, non mancherà il confronto coi cittadini” .

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento