Mille persone in marcia per i diritti delle persone transessuali

In ricordo delle vittime della transfobia

Circa mille persone hanno sfilato pacificamente sabato pomeriggio 18 novembre, a Torino da piazza Vittorio Veneto a piazza Castello, nella Trans Freedom March. Una marcia per i diritti delle persone tra sessuali e, più in generale, contro ogni tipo di discriminazione. La sfilata, organizzata dal Coordinamento Torino Pride, si è svolta accompagnata dalle note della banda musicale Bandaradan e molte delle persone che passeggiavano hanno applaudito al passaggio del corteo.

Sul palco allestito in piazza Castello sono stati letti i nomi delle vittime di transfobia morte nell’ultimo anno e si sono esibiti il coro Free Voices Gospel Choir e il pianista Alberto Cipolla, noto anche per aver arrangiato e prodotto musiche per programmi tv nazionali e colonne sonore di molti film e documentari. A far parte dell'evento, sempre in piazza Castello, sotto i portici del Palazzo della Giunta della Regione Piemonte, sino al 24 novembre, la mostra "Tra le Nuvole - Elovun el Art": progetto fotografico di Paola Arpone e Georgia Garofalo contro la transfobia.

Fra le molte personalità presenti alla marcia, il presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus, gli assessori alle pari opportunità della Regione Piemonte e della Città di Torino Monica Cerutti e Marco Giusta e il presidente e fondatore del Lovers Film Festival (già Torino Gay & Lesbian Film Festival) Giovanni Minerba. Non ha potuto invece essere presente la sindaca Chiara Appendino: " La Citta di Torino, in questo giorno di solidarietà e ricordo - scrive sul suo profilo Facebook -, vuole affermare con forza l'importanza di continuare a parlare, esserci e a non lasciare spazi vuoti che l'odio possa riempire. Purtroppo oggi per motivi personali non ho potuto essere presente ma ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e chi ogni giorno si batte contro ogni discriminazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento