Il viaggio attaccati al treno costa caro: 550 euro di multa e una denuncia

Si chiama 'train-surfing'

immagine di repertorio

Due 20enni italiani residenti a Torino sono stati sorpresi, multati di 550 euro e denunciati per interruzione di pubblico servizio dalla polizia ferroviaria ieri, sabato 18 maggio 2018, per avere percorso aggrappati a un treno della linea 3 del servizio ferroviario metropolitano il tratto tra le stazioni di Avigliana e di Rosta.

I due, che tra l'altro neppure si conoscevano prima dell'appuntamento preso probabilmente su qualche social network, erano scesi appena il treno aveva rallentato e avevano deciso di raggiungere la stazione di Rosta a piedi per non destare sospetti, ma qualcuno li ha visti camminare sui binari e ha dato l'allarme, provocando la sospensione della circolazione per alcuni minuti.

Una volta arrivati in stazione a Torino con un treno successivo (preso naturalmente salendo dalle porte) i due erano attesi dalla polizia ferroviaria, che ha notificato loro la denuncia e la multa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento