Cronaca

Gru in bilico a Porta Palazzo, per Guariniello una tragedia sfiorata per caso

La crepa che poteva provocare il crollo del braccio della gru sulle case e sulla strada è stata scoperta per una circostanza casuale. Sul caso indaga la procura

Una tragedia sfiorata per caso quella che ha visto una gru pericolante rimanere in bilico sulla zona mercatale di Porta Palazzo per tutto il pomeriggio di martedì.

La crepa nell'impianto che poteva provocare il crollo del braccio da 2000 chili sui tetti e sulla strada è stata scoperta per una circostanza casuale. A confermarlo, gli investigatori che, su incarico del pm Raffaele Guariniello stanno svolgendo accertamenti ed interrogatori.

La suddetta frattura dell'impianto è stata notata da un ispettore del lavoro dopo un sopralluogo compiuto lo scorso 25 agosto per altri motivi: questo aveva poi ordinato di eliminare il pericolo interferenze con le linee elettriche dei tram.

Una crepa che, nonostante i controlli del 5 agosto scorso non era stata notata dall'ingegnere che aveva svolto la periodica verifica dell'impianto.

La procura, ora, indaga anche su di lui, sospettando che le sue verifiche siano state alquanto superficiali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gru in bilico a Porta Palazzo, per Guariniello una tragedia sfiorata per caso

TorinoToday è in caricamento