Tragedia di Genova, quattro torinesi tra le vittime: Andrea, Claudia, Manuele e Camilla

Morto anche la loro cagnolina

Andrea Vittone, 49 anni, e Claudia Possetti, 48 anni: abitavano a Pinerolo con i due figli di lei, anch'essi morti

Una famiglia di Pinerolo composta da quattro persone è morta nella tragedia del viadotto Polcevera (noto anche come ponte Morandi) di ieri, martedì 14 agosto 2018. E' stata ritrovata sotto le macerie ieri sera ma solo nella mattinata di oggi, mercoledì 15, i corpi sono stati identificati nell'obitorio dell'ospedale San Martino di Genova.

Si tratta di Andrea Vittone, 49 anni, della moglie Claudia Possetti, 48 anni, e dei figli di lei Manuele, 16 anni, e Camilla Bellasio, 12 anni, estratti con fatica dalle lamiere dai soccorritori. Con i quattro è morta anche la loro cagnolina Stella che si trovava a bordo della Volkswagen Golf precipitata insieme al ponte. La famiglia stava andando in vacanza a Sestri Levante (La Spezia), dove ha una casa, per trascorrere qualche giorno al mare.

vittone-andrea+possetti-claudia-180814-2-2

Si erano sposati da un mese

La famiglia abitava in una villetta in via Asiago. Claudia e Andrea si erano sposati lo scorso mese di luglio dopo una lunga convivenza. Vivevano a Pinerolo soltanto da pochi anni. Si erano conosciuti sul posto di lavoro, alla Cmc, azienda costruttrice di stampi di Cavour, dove lui lavorava come tecnico e lei come impiegata. Erano appena tornati dal viaggio di nozze in California. Il matrimonio si era celebrato il 23 luglio a Cavour.

La rabbia dei familiari

"Ci vergogniamo di essere italiani, non si può morire così", dicono all'unisono i parenti dei due, che abitano a Pinerolo e a Venaria Reale. "Siamo passati nell'arco di poche settimane dalla gioia e dalla festa a una tragedia. Adesso chiediamo giustizia anche se sappiamo che nulla potrà restituirceli".

Il commiato della Brike Bike: "Ciao Manu, buone pedalate tra le nuvole"

"Buone pedalate tra nuvole". Così la BrikeBike di Bricherasio saluta Manuele Bellasio, suo tesserato nella categoria allievi e giovane promessa della mountain bike. "Tutto il team - scrive la società sportiva su Facebook - si stringe attorno ai familiari per questa ingiusta perdita. Ciao Manu buone pedalate".

Il comune di Pinerolo in lutto

"E' una tragedia terribile - commenta Francesca Costarelli, vicesindaca di Pinerolo -. Siamo in contatto con la prefettura di Torino da stamattina. La notizia del ponte crollato ci aveva già sconvolto ieri come italiani. Oggi ci tocca da vicino. Attendiamo che le salme tornino nella nostra città. In ogni caso saremo vicini al lutto dei familiari".

Dal pomeriggio di oggi, mercoledì 15, le bandiere del municipio sono a mezz'asta.

Bandiere a mezz'asta municipio Pinerolo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

Torna su
TorinoToday è in caricamento