Rotti i sigilli dell'ex Carlin, la vecchia fabbrica nelle mani di tossici e ladri

In via Lauro Rossi, ad un anno di distanza, torna la paura per le occupazioni abusive dei disperati

La fabbrica abbandonata di via Lauro Rossi

I sigilli all’ex officina di autoricambi e vecchi utensili Carlin sono durati un anno.

Oggi in via Lauro Rossi, tra due quartieri, Barriera di Milano e borgo Vittoria, è tornato il degrado.

Ladri di rame, tossici e clochard sono diventati i nuovi padroni di quelle stanze abbandonate.

All’hotel per disperati si accede scavalcando un piccolo muretto. Il passaggio è pericoloso, si rischia di inciampare. Ma una volta superati i primi pericoli si è dentro la fabbrica. Un fabbricato dove l’amianto è di casa, con finestre rotte e cocci di vetro ovunque. Oltre ai rifiuti: elettrodomestici smontati, pneumatici e teloni. Oltre a materassi e coperte, di recente utilizzo, che fanno da contorno a siringhe e scatoloni.

I controsoffitti parzialmente smontati, infine, danno l’idea di come il posto sia ben conosciuto anche dai ladri.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento