rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Siamo a maggio, ma è già estate: la primavera 2011 sarà la più calda degli ultimi 50 anni

Questa seconda ondata di caldo anomalo, dopo quella registrata nella prima di aprile, contribuirà a fare della primavera 2011 la più calda degli ultimi 50 anni. Lo comunica l'Arpa

Sarà una primavera bollente. Non è la solita chiacchiera da bar. Lo ha comunicato l'Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale). Uno stretto e robusto canale di alta pressione si allunga dalle isole Azzorre fino all’Europa centrale, favorendo condizioni di tempo stabile e soleggiato sul Piemonte che persisteranno fino a giovedì. "Tale situazione - si legge in una nota - determina un ulteriore rialzo termico con temperature massime che toccheranno i 33°C su molte località della pianura piemontese, superiori di una decina di gradi rispetto alla norma climatica della terza decade di maggio"

Nonostante le alte temperature non si presenteranno condizioni di afa
o disagio fisico grazie alla relativa presenza di umidità nell’aria.  Verso la fine della settimana l’arrivo di aria più fresca e umida dall’Atlantico favorirà un ritorno delle temperature su valori più consoni al periodo.

Questa seconda ondata di caldo anomalo, dopo quella registrata nella prima di aprile, contribuirà a fare della primavera 2011 la più calda degli ultimi 50 anni, superando il precedente primato che apparteneva alla primavera 2007.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siamo a maggio, ma è già estate: la primavera 2011 sarà la più calda degli ultimi 50 anni

TorinoToday è in caricamento