menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siamo a maggio, ma è già estate: la primavera 2011 sarà la più calda degli ultimi 50 anni

Questa seconda ondata di caldo anomalo, dopo quella registrata nella prima di aprile, contribuirà a fare della primavera 2011 la più calda degli ultimi 50 anni. Lo comunica l'Arpa

Sarà una primavera bollente. Non è la solita chiacchiera da bar. Lo ha comunicato l'Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale). Uno stretto e robusto canale di alta pressione si allunga dalle isole Azzorre fino all’Europa centrale, favorendo condizioni di tempo stabile e soleggiato sul Piemonte che persisteranno fino a giovedì. "Tale situazione - si legge in una nota - determina un ulteriore rialzo termico con temperature massime che toccheranno i 33°C su molte località della pianura piemontese, superiori di una decina di gradi rispetto alla norma climatica della terza decade di maggio"

Nonostante le alte temperature non si presenteranno condizioni di afa
o disagio fisico grazie alla relativa presenza di umidità nell’aria.  Verso la fine della settimana l’arrivo di aria più fresca e umida dall’Atlantico favorirà un ritorno delle temperature su valori più consoni al periodo.

Questa seconda ondata di caldo anomalo, dopo quella registrata nella prima di aprile, contribuirà a fare della primavera 2011 la più calda degli ultimi 50 anni, superando il precedente primato che apparteneva alla primavera 2007.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento