Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Torino punta sul lusso: creato il sodalizio "Luxury Experience"

Un mercato che non conosce crisi, quello del lusso: proprio per questo motivo, Torino punta sempre più su questo tipo di turismo, con un nuovo sodalizio denominato "Torino Luxury Experience"

Nonostante la crisi, c’è un settore che continua a viaggiare a vele spiegate: ed è il lusso, che continua ad implementarsi e che a Torino, nel solo 2013, ha saputo registrare un +4% di fatturato (+ 6.7% a livello nazionale).

Ecco perché le top brands torinesi (per ora, 34) hanno deciso di unirsi per formare un sodalizio presentato oggi nella sede dell’Ascom torinese, alla presenza del sindaco Piero Fassino, di Alessandro Barberis e di Marcella Gaspardone, rispettivamente presidente della Camera di commercio di Torino e direttore di ‘Turismo Torino e Provincia’ e di Maria Luisa Coppa, presidente dell’Ascom provinciale.

L’idea è quella di lavorare a progetti comuni per presentare lo shopping di qualità: l’associazione, denominatasi “Torino # Luxury Experience” ha già un proprio sito (www.luxuryexperiences.to): l’idea è quella di lanciare un’immagine di Torino come città dello schoopping di lusso, per attirare così clienti e turisti; impegno che verrà promosso da Turismo Torino e Provincia, con il sostegno finanziario della Camera di commercio di Torino.

In questo senso è stata creata la prima carta della città incentrata sullo shopping di lusso, in 6000 copie di cui 1000 tradotte in cinese, 2000 in russo e 3000 in inglese. L’intento, è chiaro, è quello di puntare su turisti che “possono permetterselo”. Anche la carta, d’altronde, è particolare: dimensione pocket, da borsetta o taschino, è realizzata con la copertina su carta Fedrigoni Splendor Lux E54 Armadillo nero, con serigrafica UV in oro.

Anche sul sito dedicato a Torino è stata appositamente creata una sezione dedicata a Torino Luxury Experience, che verrà presto ampliata in versione russa e cinese.

“L’Ascom torinese – spiega la presidente, Maria Luisa Coppa – è particolarmente orgogliosa di poter accogliere al proprio interno la nuova Associazione dei ‘Negozi del Lusso’, in quanto è fermamente convinta che Torino – ormai da tutti pienamente riconosciuta come città a forte connotazione turistica – abbia sempre più la necessità di dotarsi, accanto a un tipo di commercio tradizionale e pur sempre di buona levatura, di uno shopping di altissima qualità, dal quale siamo certi possano arrivare ricadute economiche e d’immagine estremamente positive per l’intero territorio. Con benefici effetti a pioggia che dalle aree più centrali andranno a toccare anche le zone limitrofe e semiperiferiche della città. Non v’è dubbio infatti che promuovendo l’attività di questi ‘top brands’  del lusso, Torino riuscirà con buona probabilità ad attrarre clienti - turisti solitamente finora gravitanti su altri mercati nazionali da sempre ritenuti meta di shopping elevato e rispetto ai quali la nostra città non ha invece oggi nulla da invidiare”.

“Nostro obiettivo di fondo – sostengono le 34 aziende aderenti di ‘Turin # Luxury Experience’ –vuole essere quello di far finalmente conoscere le opportunità, che Torino ha,  di soddisfare non solo interessi di ambito artistico e culturale ma anche quelli più strettamente legati allo shopping e il cambiamento che si sta verificando nel tessuto turistico-commerciale della città ne è una prova”.

“Ciò che occorre – proseguono – per far sì che i turisti ci scelgano, sotto questo aspetto, come meta privilegiata è uno sforzo di coesione che (senza stravolgere le nostre politiche aziendali) evidenzi la ricchezza e la varietà della nostra offerta con proposte e campagne informative adeguate al network che si intende creare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino punta sul lusso: creato il sodalizio "Luxury Experience"

TorinoToday è in caricamento