Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Torino negli ultimi anni: da città industriale a città turistica e culturale

Il capoluogo piemontese è sempre stato famoso per le industrie che vi avevano sede. Negli ultimi anni la nomea è però cambiata: ad oggi sono oltre 6 milioni i turisti che scelgono ogni anno Torino grazie alla storia della città e alle offerte culturali

Torino sta cambiando la propria vocazione ormai da anni. Da sempre conosciuta come città industriale, negli ultimi anni, ed in particolare dalle Olimpiadi del 2006, il capoluogo piemontese è pian piano diventato meta per milioni di turisti ogni anno. Chi prima non sapeva magari nemmeno dove si trovasse la città di "Turin", oggi programma le vacanze proprio in Piemonte per scoprire un mondo nuovo, fatto sì di storia (e che storia) ma anche di contemporaneità.

Solo nel 2014 si è calcolato che oltre 6 milioni di turisti abbiano visitato Torino. Un numero destinato a crescere il prossimo anno visto l'Expo milanese, la Sindone e visti i numerosi eventi che la Città ha in programma in ogni settore culturale. "Torino è la dimostrazione di come cultura e turismo possano trasformare l'identità di una città - ha detto con orgoglio il Sindaco Piero Fassino durante un seminario tenutosi a Firenze -. L'industria continua a svolgere un ruolo importante, ma allo stesso tempo la città è diventata un centro di eccellenza in molti altri campi, dalla ricerca all'innovazione, dall'università all'arte, alla cultura, all'accoglienza e molto altro ancora".

Il rinnovamento della Città ha permesso di valorizzare il patrimonio architettonico e museale, già florido un tempo e oggi ancora più ricco. Sono decine i musei visitabili dai turisti, dal Museo del Cinema della Mole Antonelliana, al Museo dell'Automobile, al Museo Egizio, o alla Reggia di Venaria stessa; da non dimenticare Palazzo Madama, il Museo delle Scienze o il Palazzo Reale: insomma di scelta ce n'è in abbondanza e non li abbiamo neanche citati tutti.

Come detto prima il 2014 ha già portato in città oltre 6 milioni di visitatori, un'attrattività che ha consentito anche un turismo congressuale, forse più di nicchia, ma che con meeting, convention e congressi nazionali e internazionali ha fatto sì che Torino diventasse un polo culturale completo. Questi sono fattori, ha sottolineato Fassino, che fanno capire quanto Torino sia cambiata e si sia evoluta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino negli ultimi anni: da città industriale a città turistica e culturale

TorinoToday è in caricamento