menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Tifosi armati di cintura arrestati fuori dallo stadio: colpito un poliziotto

Prima di Torino-Cagliari

Due tifosi del Cagliari sono stati arrestati domenica sera all’esterno dello stadio, prima dell’inizio dell’incontro di calcio di serie A. Poco dopo le 19, una cinquantina di supporter della squadra ospite si sono diretti nell’area di Piazza Grande Torino in prossimità degli accessi alla curva Maratona.

Il personale del Reparto Mobile della Polizia di Stato, per evitare ogni tipo di contatto, si è frapposto tra le due tifoserie. Nel corso dei fatti un tifoso cagliaritano, nel tentativo di dileguarsi, ha colpito con una cintura un agente ferendolo sul dorso della mano. Il tifoso, di 27 anni, è stato poi fermato. Al poliziotto è stata riconosciuta una prognosi di 5 giorni.

Nello stesso contesto, un altro tifoso del Cagliari è stato intervettato: armato di cintura aveva cercato il contatto con la tifoseria opposta. L’uomo, di 44 anni, si è divincolato e si è allontanato in corso Agnelli dove ha raggiunto il gruppo di supporter della sua squadra. Il tentativo di nascondersi tra i tifosi è risultato vano perché prima dell’ingresso allo stadio l’uomo è stato riconosciuto e fermato.

Entrambi i tifosi sono stati arrestati dagli agenti della D.I.G.O.S. per il possesso di oggetti atti ad offendere, il 27enne anche per lesioni e violenza a pubblico ufficiale e il 44enne per resistenza. Per tutti e due, entrambi gravati da precedenti, scatterà anche la procedura per l’emissione del DASPO.   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento