menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino è solo al 77° posto in Italia per qualità della vita

Male anche l'ambiente e il disagio sociale

Secondo la 19° edizione dell'indagine statistica dell'Università La Sapienza di Roma, Torino conquista il 77° posto in Italia per qualità della vita, su 110 province. In cima alla classifica si trovano Bolzano, Trento e Belluno che conquistano addirittura tutti e tre i gradini del podio. Il capoluogo piemontese scende di sette posizioni rispetto alla stessa classifica di un anno fa, dove occupava la 70° piazza. Una graduatoria stilata in base a nove indicatori: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero, tenore di vita.

Solo in base a quest'ultimo indicatore Torino riesce a fare di meglio: utilizzando parametri quali prezzi al consumo e valore immobiliare, la città ottiene infatti un buon 15° posto. A metà classifica si trovano invece industria, affari e lavoro (50°), salute (53°) e tempo libero (63°).

Vanno decisamente male invece, precipitando in graduatoria, l'ambiente con il 96° posto e il disagio sociale con l'83° e migliora di qualche posizione la condizione della criminalità: un anno fa Torino si trovava in 102° posizione mentre nel 2017 è salita fino al 99°.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento