rotate-mobile
Cronaca

Lavoro nero, 100 controlli: scoperti 250 irregolari e sanzionati 70 datori

In 9 mesi di indagini

Sono stati circa 100 gli interventi, volti a contrastare il lavoro sommerso, eseguiti dai finanzieri del Comando Provinciale di Torino nel corso del 2017.

Quasi 250 sono stati i lavoratori scoperti a prestare lavoro “in nero” o comunque non regolarmente assunti, sprovvisti di qualsivoglia copertura previdenziale, assicurativa e sanitaria, mentre 70 i datori di lavoro verbalizzati per l’impiego di lavoratori in nero.

I casi più significativi

Tra le operazioni più significative dell’ultimo periodo vi è quella di un autolavaggio torinese dove l’intero staff era sprovvisto di qualsiasi contratto di assunzione.

Analoga situazione è stata riscontrata dai Finanzieri di Ivrea, unitamente agli ispettori del lavoro, i quali hanno scoperto un’azienda tessile del canavese che impiegava ben 10 persone totalmente “in nero”, intente a svolgere il loro lavoro sartoriale: si tratta di tre italiani, un rumeno e sei cittadini di origine pakistana, questi ultimi beneficiari dello status di richiedenti asilo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero, 100 controlli: scoperti 250 irregolari e sanzionati 70 datori

TorinoToday è in caricamento