menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Scoperto mentre rovista tra le auto a Torino, poco prima aveva tentato un'estorsione a un passante

Ha anche reagito all'arresto

Un topo d'auto è stato arrestato nel primo pomeriggio di mercoledì 3 febbraio 2021 dagli agenti del commissariato San Donato in corso Svizzera a Torino. Si tratta di un italiano di 27 anni, sorpreso mentre apriva veicoli parcheggiati e rovistava all'interno di questi. Aveva un paio di forbici.

Quando i poliziotti gli hanno intimato di fermarsi, lui ha reagito e ha tentato di fuggire. Bloccato, ha spintonato gli agenti, insultandoli e minacciandoli. Perquisito, è stato trovato in possesso di un set di chiavi a brugola, e di un paio di auricolari con una chiavetta usb, evidentemente rubati poco prima.

Poco dopo un cittadino ha avvicinato gli agenti rimasti sul posto per ulteriori accertamenti raccontando di aver riconosciuto nell’uomo fermato poco prima, il suo aggressore. La vittima ha detto di essere stata precedentemente avvicinata dal ladro e, mentre legava la propria bici alla rastrelliera, quest'ultimo l’aveva afferrata con forza minacciando di portargliela via se non avesse lasciato dei soldi. Nel tentativo di mitigare la situazione, la vittima si era poi proposta di accompagnarlo al bar per offrirgli qualcosa. Dopo essersi rifocillato, l’aggressore era però tornato a rivolgere minacce sempre più insistenti per poi infine desistere dal suo intento ed allontanarsi.

Le accuse che sono rivolte al ragazzo sono furto, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, estorsione, possesso ingiustificato di chiavi alterate e anche avere fatto ritorno nel comune di Torino nonostante avesse all’attivo un foglio di via obbligatorio della durata di tre anni emesso dal questore di Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento