rotate-mobile
Cronaca Vanchiglia

I topi padroni nello scalo Vanchiglia, "Tutta colpa dei rifiuti degli abusivi"

Tra corso Novara e corso Regio Parco i roditori sono aumentati a vista d'occhio. Per i cittadini la colpa è dei nomadi che si sono insediati abusivamente a due passi dal trincerone

Prima gli abusivi, le baracche e i disperati. Poi le colonie di topi. A due passi dal cimitero Monumentale, a far compagnia ai numerosi disperati della zona, è sorta una comunità di famelici topi. I roditori negli ultimi mesi hanno invaso i giardini di corso Novara e parte dello scalo di corso Regio Parco e via Zanella.

I grossi ratti si possono vedere tranquillamente camminando a piedi. Oppure basta sedersi su una panchina, tirar fuori una piccola fetta di formaggio e attendere qualche minuto per vederne sbucare uno da qualche anfratto. Stesso discorso avviene lungo il trincerone dove, se possibile, i topi sono davvero molti di più. E sopravvivere per loro non è stata certo un’impresa da titani. Le maxi discariche delle bidonville sono state più che sufficienti per poter riprodursi e far scattare l’ennesima emergenza sanitaria.

Un problema che non potrà rimanere a lungo nell’ombra. La bonifica di quella che oggi è una vera e propria foresta rientra all’interno del noto progetto della variante 200. Proprio lì, accanto al tracciato ferroviario dell’ex scalo Vanchiglia, è in programma la nascita di una nuova polarità urbana e la realizzazione della tanto attesa linea due della metropolitana. Ma prima di pensare ai sogni, ai cantieri e agli scavi bisognerà sbarazzarsi delle centinaia di roditori che approfittando del crescente degrado sono diventati i nuovi padroni incontrastati di tutta la zona. Oltre che dei senzatetto che ancora oggi occupano abusivamente alcuni vecchi locali di corso Novara, alla faccia delle leggi delle istituzioni e delle forze dell’ordine. Il segno di un degrado che nonostante gli anni continua ad essere ben radicato.

Invasione topi nello scalo Vanchiglia



"Quei topi sono stati attirati dalla sporcizia lasciata dai nomadi della zona – denuncia il capogruppo del Pdl in circoscrizione Sei Domenico Garcea -. Bisogna intervenire subito prima che la situazione diventi ancora più critica. Prima cacciando gli abusivi rimasti e poi chiedendo all’Asl di effettuare una derattizzazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I topi padroni nello scalo Vanchiglia, "Tutta colpa dei rifiuti degli abusivi"

TorinoToday è in caricamento