menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tir uccide mamma e papà, operata la neonata rimasta orfana

Restano in ospedale anche la sorella più grande di 8 anni e il fratellino di 3 anni

Dopo quell’incidente che ha visto morire i suoi genitori, è stata operata al Regina Margherita la bambina marocchina di due mesi che si trovava sull’auto travolta al casello di Rondissone da un tir.
La bimba, che è sopravvissuta allo schianto tremendo, rimane la più grave dei tre fratelli feriti. I medici l’hanno sottoposta ad un intervento chirurgico necessario in seguito al trauma cranico.

Restano ricoverati anche la sorella più grande di 8 anni e il fratellino di 3 anni. Le loro condizioni non preoccupano.

Intanto mercoledì è stata eseguita l'autopsia sui corpi dei due genitori El Mostafà Chouifi e la moglie Nora Rharif di 39 e 30 anni. Mentre sull'incidente proseguono le indagini della procura di Ivrea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento