Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Tigri trasferite a Ravenna e Fasano. Indignata la "proprietaria"

Sono partite, alla volta di Ravenna e di Fasano, nel Brindisino, le prime quattro tigri di Pinerolo. L'operazione, iniziata ieri, proseguirà con la mamma tigre e i suoi cuccioli, che verranno trasferiti nel parco zoo di Pombia, in provincia di Novara

Sono state addormentate con un dardo soporifero le prima quattro tigri che hanno lasciato questa mattina il parco Martinat. Sono partite alla volta dei parchi di Ravenna e Fasano insieme all'anziano leopardo, l'unico animale per il quale non è stata necessaria l'anestesia.

Gli altri felini, la mamma e i cuccioli, staranno ancora insieme ma a Pombia, in provincia di Novara.

"A quegli animali ho dedicato la vita, li conosco e li capisco, e ora sono preoccupata per il loro futuro", ha dichiarato Carla Agosteo, la vedova di Mauro Laggiard, l'uomo ucciso dalle tigri la scorsa settimana. L'anziana aveva reagito bruscamente all'idea di separarsi dai "suoi felini" strappando l'ordinanza del sindaco. "L'ho stracciata perché tutta questa vicenda - ha spiegato la donna - mi sta indignando". Ora che le tigri verranno trasferite, anche lei potrebbe decidere di andarsene da Pinerolo. "Vedremo, ho tanti amici e deciderò dove andare ad abitare . L'importante è che le mie tigri stiano bene...".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tigri trasferite a Ravenna e Fasano. Indignata la "proprietaria"

TorinoToday è in caricamento