menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donne e terrorismo, a Caselle fermata e rimpatriata una francese

Allo scalo torinese il caso della turista diretta in Turchia sospettata di avere legami con i terroristi islamici

Ventenne francese con un divieto di espatrio alle spalle. La giovane, martedì, si è presentata all’aeroporto di Caselle intorno alle 17 con un biglietto di sola andata per Istanbul.

Era prossima alla zona di imbarco quando è stata fermata dai poliziotti per un normale controllo. E’ stata esaminata la sua carta d’imbarco, il bagaglio e il telefono cellulare nel quale gli agenti hanno trovato materiale informatico e accessi a siti internet riconducibili a soggetti radicalizzati. 

La donna è stata trasferita in questura a Torino e giovedì accompagnata al confine di Bardonecchia e riconsegnata alla gendarmeria francese. Interrogata, non avrebbe rilasciato spiegazioni chiare sui suoi movimenti e trasferimenti. L’unico dubbio fugato è stato quello sulla scelta dello scalo per la partenza per la Turchia.

Sulla giovane, è emerso dagli accertamenti, pendeva già un divieto di espatrio. La polizia francese ha rivelato questo particolare e riferito che la ragazza, convertita all’Islam, è tenuta sotto controllo da mesi per alcune frequentazioni sospette legate all’Isis. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento