Cronaca

Contro la crisi, terreni abbandonati a persone in difficoltà economica

E' stato approvato uno schema di protocollo che prevede di assegnare aree verdi abbandonate a persone in disagio economico

E' stato approvato uno schema di protocollo di intesa che prevede la collaborazione tra il Comune di Torino e il “Comitato Promotore Agritorino”: l'obiettivo è quello di incentivare la coltivazione dei terreni abbandonati, da parte di persone senza lavoro o in condizioni di disagio sociale.

Formatosi tra la Piccola Casa della Divina provvidenza, il Sermig, la Provincia Ligure dei Padri Somaschi, la Fondazione Piazza dei Mestieri Marco Androni, la Scuola Agraria Salesiana e Permicro nel marzo scorso, il comitato promotore intende verificare la fattibilità del progetto, in modo da ottenere dei prodotti a prezzo equo e facendo sì che le persone più sfortunate possano trovare un lavoro, anche grazie ad una specifica formazione.

La scelta di stipulare questo protocollo, per il Comune, si inserisce in una direzione che palazzo Civico ha preso da anni, ovvero di lavorare sul reinserimento socio-lavorativo di soggetti svantaggiati, per contrastare la crisi. Il protocollo sarà attivo fino al 2015.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro la crisi, terreni abbandonati a persone in difficoltà economica

TorinoToday è in caricamento