Terremoto in Valsusa e Val Sangone, l'epicentro è stato a Coazze

Avvertito anche a Torino Sud

Scossa di terremoto - di 3.4 gradi della scala Richter - questa mattina, domenica 29 marzo, in Valsusa e Val Sangone. Segnalata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa - verificatasi attorno alle 9.10 - ha avuto come epicentro Coazze, ad una profondità di circa 20 km. E' stata avvertita ad Avigliana e fino all'alta Valle. Anche gli abitanti del Pinerolese, della zona di Torino Sud - in particolare a La Loggia e Nichelino - e del Cuneese hanno sentito il movimento.

"Al momento non ci sono segnalazioni di danni”, lo comunica l’assessore alla Protezione Civile della Regione Piemonte Marco Gabusi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Protezione civile regionale - prosegue - ha avviato una verifica sul territorio nei paesi interessati dall’evento: Coazze, Giaveno, Valgioie, Cumiana, Cantalupa, Pinasca, Inverso Pinasca, Perosa Argentina, Roletto, Frossasco, Villar Perosa, Pomaretto, San Pietro Val Lemina, che al momento non segnalano danni. In Corso Marche continua l’attività di monitoraggio del territorio per intervenire in caso di necessità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento