Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Centro / Corso Bolzano

Il terminal bus lascia corso Vittorio e si trasferisce in corso Bolzano

Il nuovo terminal sostituirà quello esistente in corso Vittorio Emanuele II, che dovrà essere trasferito entro il 2014 a causa della cessione dell’area ex Westinghouse. Consentirà l’interscambio con la stazione di Porta Susa

Il terminal bus di corso Vittorio Emanuele II, davanti al Palazzo di Giustizia, ha ormai i mesi contati, complice la cessione dell’area ex Westinghouse. La Giunta comunale ha approvato una settimana fa il progetto preliminare del nuovo terminal in corso Bolzano, dando ora il via a quello definitivo.

Il nuovo terminal bus sarà realizzato tra via Grattoni e via Ruffini e consentirà l’interscambio con la stazione di Porta Susa, con la corrispondente fermata della metropolitana e con i tram e bus che transitano in piazza 18 Dicembre e raggiungono sia la periferia che il centro città.

Diversamente dalla realtà di corso Vittorio Emanuele II, non ci saranno nuovi fabbricati ma, sia gli utenti che il personale, in accordo con le Ferrovie, potranno usufruire dei servizi presenti all’interno della stazione di Porta Susa.

Il costo previsto per la realizzazione del nuovo terminal bus è di circa 392 mila euro. Di questi 372 mila euro saranno coperti da un contributo regionale ed i rimanenti 20 mila da economie di mutuo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il terminal bus lascia corso Vittorio e si trasferisce in corso Bolzano

TorinoToday è in caricamento