Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Carmagnola

Tentato suicidio a Carmagnola, dimesso dalla casa di cura si dà fuoco in stazione

Era da poco stato dimesso dopo il ricovero per problemi di depressione. Un 45enne residente a Chivasso ha provato a farla finita in stazione davanti a diverse persone. L'uomo è in gravi condizioni, con il 90% del corpo ustionato

Si è dato fuoco in stazione a Carmagnola e ora è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Cto di Torino. Il terribile episodio è avvenuto sotto gli occhi di diversi passanti nella serata di ieri: l'uomo, un 45enne di Chivasso, si è prima rovesciato due bottiglie di alcol addosso e poi si è dato fuoco.

A soccorrerlo per primi sono stati proprio coloro che si trovavano in stazione. Quando le fiamme sono state spente, il personale del 118 lo ha trasportato d'urgenza al pronto soccorso del Centro Traumatologico Ortopedico con codice rosso. La vittima ha riportato gravi ustioni sul 90% del corpo.

Da quanto si è appreso, l'uomo era sì residente a Chivasso, ma da qualche tempo si trovava in una casa di cura a Bra, nel cuneese, dove era ricoverato per problemi di depressione. Sull'episodio sta indagando la Polizia ferroviaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato suicidio a Carmagnola, dimesso dalla casa di cura si dà fuoco in stazione

TorinoToday è in caricamento