rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Tenta il suicidio dopo l'incidente mortale a Oulx, salvata dalla figlia

L'automobilista che lo scorso sabato sera a Oulx ha investito, e ucciso, un cieco ed il suo cane guida, ha tentato il suicidio. A riferirlo è il suo avvocato

L'avvocato Roberto Castelli, legale della donna che nella notte tra sabato e domenica ha investito mortalmente il non vedente Sergio Polin e il suo cane guida a Oulx, ha riferito che la sua assistita ha tentato il suicidio.

La donna è indagata per omicidio colposo per ora solo come fatto dovuto. La 58enne residente a Torino è stata salvata, nella sua abitazione, dall'intervento prima della figlia poi dei medici. Già domenica notte, a poche ore dall'incidente, aveva accusato un malore.

AGGIORNAMENTO - In serata l'avvocato Luca Calabrò, legale di fiducia, ha smentito il tentativo di suicidio dell'automobilista, che era stato riferito da una persona che ha detto di essere l'avvocato Roberto Castelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio dopo l'incidente mortale a Oulx, salvata dalla figlia

TorinoToday è in caricamento