Tenta di suicidarsi coi gas di scarico dell'auto, salvato dai carabinieri

L'episodio è avvenuto a Isolabella. L'uomo, rintracciato dopo un'intensa battuta di ricerca, aveva anche lasciato un biglietto di scuse

I carabinieri con l'auto utilizzata per il tentato suicidio

Ha collegato un tubo di gomma alla marmitta della sua auto e lo ha inserito nell’abitacolo attraverso il finestrino, ma una pattuglia dei carabinieri è intervenuta e gli ha salvato la vita.

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Isolabella, dove un 38enne italiano di Poirino ha tentato di farla finita. A bloccarlo sono stati gli uomini della stazione di Santena.

Le ricerche sono scattate alle 13 dopo che l'uomo non si era presentato al lavoro al mattino. I familiari hanno dato l’allarme ed è immediatamente partito il piano di ricerca con polizia locale, protezione civile e vigili del fuoco, che hanno utilizzato anche un elicottero.

Nell'auto i carabinieri hanno trovato un biglietto in cui l’uomo chiedeva scusa ai suoi cari e attribuiva il gesto a una depressione mai diagnosticata e curata.

L'aspirante suicida è stato trasportato all'ospedale Santa Croce di Moncalieri. Le sue condizioni non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento